Mobile Extension – Convergenza fisso/mobile

Oltre alla necessità di spostarsi e lavorare da punti diversi degli uffici, molti collaboratori hanno anche esigenze di mobilità e lavoro all’esterno degli uffici, ad esempio presso i clienti o durante i viaggi. Grazie all’integrazione dei telefoni dislocati e cellulari nella rete telefonica aziendale, le soluzioni UC fisso-mobile NEC offrono tutte le funzioni necessarie per poter accedere ovunque ai sistemi telefonici e ai dati aziendali.
La soluzione è indipendente dalla rete d’operatore mobile.

Il servizio di Mobile Extension è molto più che un trasferimento di chiamata:
in pratica, viene minimizzata la differenza di utilizzo tra un terminale analogico interno e un telefonino, permettendo a un impiegato di rispondere e chiamare dal cellulare come se rispondesse o chiamasse dalla propria postazione in azienda.

Tra le funzioni del Pabx estese ai cellulari vi sono la possibilità della messa in attesa e trasferta delle chiamate, la risposta per assente, l’appartenenza ad un gruppo di risposta, la selezione passante, la prenotazione, ecc.
Per l’operatore, per la segretaria, per gli stessi colleghi e per gli utenti che chiamano dall’esterno, l’utente mobile è a tutti gli effetti un qualsiasi interno del sistema.

Un utente può così chiamare un unico numero telefonico, cioè l’interno della persona desiderata e, in maniera per lui trasparente, essere in realtà collegato al suo cellulare, oppure essere dirottato su un operatore, nel caso la persona chiamata non sia disponibile nemmeno sul cellulare. Il sistema consente di massimizzare la rintracciabilità del management aziendale, ha il pregio di evitare di rendere pubblici i numeri dei cellulari, costituendo di fatto una valida alternativa ai terminali portatili DECT che tra l’altro non consentono la mobilità se non in un area limitata dalla copertura delle antenne nell’ambito dell’edificio in cui sono installate.

Dal punto di vista tecnico ciascun mobile extension è rappresentato all’interno del sistema telefonico come una porta proxy del sistema. Una chiamata alla mobile extension è una chiamata alla porta  proxy, che invia automaticamente una chiamata urbana al telefonino corrispondente.

MOBILE EXTENSION – Come il cellulare effettua una chiamata interna al sistema

La Mobile extension chiama il proprio numero interno tramite selezione passante, la porta proxy riconosce automaticamente il numero del cellulare e il sistema telefonico fornisce il tono di interno che consente di effettuare le operazioni di un interno standard del sistema

MOBILE EXTENSION – Come il cellulare riceve  le chiamate entranti dal sistema

Un utente interno, o l’utente esterno che chiama in selezione passante chiama in realtà l’interno proxy del sistema telefonico, l’interno proxy seleziona automaticamente una seconda chiamata al numero cellulare corrispondente, il chiamante riceve così in modo trasparente il tono di chiamata.
Il cellulare riceve così una chiamata dal sistema telefonico rispondendo alla quale potrà accedere alle altre funzioni, come ad esempio, attesa e trasferta tramite l’invio di codici DTMF

Funzioni chiave

1- Reperibilità tramite un unico numero
2- Integrazione nei PBX e accesso alle loro funzioni
3- Instradamento al costo minimo tramite i PBX
4- Funzioni proprie di Unified Communications
5- Doppia modalità (GSM/WiFi) con transizioni trasparenti nel caso di integrazione anche con la WLAN aziendale